Dalla mindfulness alla meditazione Heartfulness

Poiché sono sempre di più le persone che prestano attenzione al momento presente, scoprono armonia là dove prima erano prese dal fare una cosa dopo l’altra.Man mano che la loro consapevolezza nota i piccoli momenti della giornata rispetto all’essere di fretta, il loro mondo interiore e quello esterno sembrano parlarsi nel silenzio. Il tempo, la natura, il sé sembrano scandire il loro ritmo quasi fossero parte di un cuore interconnesso e onnipresente. Un semplice momento è come un granello di sabbia connesso a un oceano vivente. La semplice Mindfulness e il mondo di Heartfulness si dischiudono di fronte a noi, ma soprattutto dentro di noi.

Poiché Mindfulness ci porta alla bellezza del momento, anche qualcos’altro ha inizio.Dentro a ogni cosa che facciamo, dietro ai nostri pensieri e sentimenti vi è una profonda presenza.È la differenza tra pensare alla vita e vivere realmente. Da questa esperienza diretta si sviluppa l’intelligenza del cuore. Diventiamo sempre meno governati dai capricci della personalità, e troviamo accettazione, comprensione e la creatività di un sé ampliato. La nostra capacità di dare trova la sua fonte. La consapevolezza è immersa in un mondo interiore, un regno senza confini, proiettato verso pianeti e stelle, la nostra vera essenza.

Non vi è nulla di magico e non accade all’improvviso. Per molte persone la meditazione è una pratica di concentrazione, in cui lasciano andare i pensieri e ricevono la pace che vi sta dietro. Sorprende scoprire che lo spazio del nostro cuore è uno strano magnete che ci attrae sempre più nel profondo verso un centro mistico. Per molti di noi tutto ha avuto inizio quando ci siamo ritrovati ad andare sempre più in profondità, fino ad approdare alla pace interiore. L’impetuosa fontana della nostra mente si ferma grazie alla quiete del cuore: ecco cos’è la meditazione Heartfulness.

All’improvviso la meditazione diventa qualcosa di più rispetto al guardare chi o cosa siamo nel momento. Si tratta di una disciplina che ci consente di precipitare tra le nuvole dei pensieri e dei sentimenti. Il respiro di Heartfulness si alza e si abbassa, naviga come foglie colorate in una danza autunnale. Lasciamo andare e approdiamo nel silenzio del cuore, un silenzio che si rivela una vastità in grado di cambiare il nostro modo di vedere noi stessi e il mondo. Respirarla significa respirare l’essenza del cuore. La ricchezza di amore e pace rischiara la nostra consapevolezza, come un grande lavatoio riesce a eliminare le macchie più ostinate. I nostri tenaci pensieri, le preoccupazioni, i desideri, le memorie e tutto quanto ci impedisce di vedere con chiarezza e di essere chiari, diventano sempre più piccoli fino a scomparire. Chi avrebbe mai immaginato che esiste un grande spazio più chiaro nel nostro cuore? Chi avrebbe pensato che trovare questa vastità interiore ci avrebbe liberato dalle nostre compulsioni, abitudini, giudizi e da noi stessi? Il caldo vuoto del silenzio si rivela un delicato guaritore di molte cose.

Questo spiega perché così tante persone si sentono attratte dalla . Si tratta di un grande gioco di libertà. Man mano che sempre più persone si sintonizzano con l’interno, il nostro mondo esterno non sarà più lo stesso. Che la si consideri un sollievo allo stress o una mappa cosmica, la meditazione ci permette di trovare una casa dentro di noi che molti non sapevano nemmeno esistesse. Del mondo ci viene insegnato tutto, tranne ciò che possiamo trovare quando viaggiamo all’interno. La sicurezza, il benessere, la meraviglia del nostro essere illimitato è un tema che vale la pena scoprire. Molto di quello che cerchiamo nel mondo viene trovato rimanendo pazientemente con quanto scopriamo nella meditazione heartfulness.

Se esistesse solo Mindfulness che ci da l’opportunità di vivere nel presente basterebbe. Ma per molti di noi, Mindfulness da vita a Heartfulness, che è molto di più. Vivere nel momento con il cuore è il risultato dell’aver trovato un vasto universo interiore. Ognuno di noi non è niente di più ne di meno di un sole brillante, una luce senza inizio né fine. Ciò che dicono tanto le persone comuni quanto chi medita da anni dopo aver esplorato Heartfulness è incredibile.

Vogliamo meditare, continuare a gettare l’ancora in questo porto sicuro. Il pensiero e la consapevolezza, la personalità e l’anima sono cose diverse. La meditazione Heartfulness mette a fuoco tutto questo e molto di più. Abbiamo una visione di un mondo dove i bambini a scuola, gli amanti che toccano l’amore, il business e il governo, tutti quanti fanno progetti respirando la stessa essenza del cuore. Un’essenza che rischiara la mente e risana il cuore. Che riapre il nostro bambino interiore, la nostra sorgente di fiducia, rafforza la nostra consapevolezza, ci dà una pienezza che si completa quando condividiamo il nostro tesoro interiore. Mentre la semplice Mindfulness si diffonde tra un vicinato e l’altro, il giardino di Heartfulness cresce. La calma interiore dà vita a un nuovo DNA dell’essere in connessione. Heartfulness e noi coltiviamo la consapevolezza per far nascere un mondo nuovo.

Ripubblicato per gentile concessione di Bruce Davis, Ph.D.

Dr.Bruce Davis

Bruce Davis è autore del libro recentemente pubblicato: The Love Letters: Saint Francis and Saint Clare of Assisi Meet Pope Francis. Da tempo è allievo e maestro dei doni del silenzio. Negli ultimi 30 anni, ha insegnato e guidato le persone nei ritiri di molte parti del mondo. Dal 1999 conduce ritiri silenziosi nei centri che ha fondato insieme alla moglie Ruth, ad Assisi e presso il Silent Stay Retreat Home & Hermitage vicino a Napa, in California. I loro centri di ritiro sono stati inseriti tra i primi dieci centri di meditazione del mondo dalla CNN nel giugno del 2013 e da Travel & Leisure Magazine nell'aprile del 2008. Oggi, Bruce è autore, direttore spirituale e leader dei ritiri contemplativi al Silent Stay Retreat Home & Hermitage in California, ad Assisi, in Germania e a Bali, in Indonesia.

More Posts